Home / Curiosità / Quali sono i mammiferi più piccoli del mondo
Quali sono i mammiferi più piccoli del mondo

Quali sono i mammiferi più piccoli del mondo

Alcuni mammiferi sono così piccoli da rendere molto difficoltoso il riconoscerli. La natura è per loro un nascondiglio perfetto, tanto sono limitate le loro dimensioni, ma a dispetto di quanto si possa pensare, essi sono ottimi predatori e nemici difficili da sconfiggere per gli altri animali. Andiamo a conoscerli e scopriamo, così, quali sono i mammiferi più piccoli del mondo.

Il pipistrello calabrone

Questo è il mammifero più piccolo in assoluto. Pesa solo 2 grammi ed è originario della Thailandia; purtroppo, è anche uno tra gli animali inclusi nella lista di quello a rischio di estinzione; e, all’interno di questa lista, si colloca tra le 12 specie vittime di una maggior probabilità di estinguersi. Infatti, secondo recenti indagini, al mondo rimangono poco meno di 200 esemplari di questa specie!

Mustiolo etrusco

Si tratta di un piccolissimo toporagno, le cui dimensioni arrivano in rari casi a 2 cm di lunghezza, ma più solitamente si fermano a 1,5 cm

Questo piccoletto è il secondo mammifero più piccolo del mondo, ma ha fama di essere un cacciatore temibile e molto veloce. Le sue prede sono insetti e piccoli invertebrati di cui si accorge tramite il suo fiuto; il mustiolo etrusco, infatti, ha un olfatto davvero molto sviluppato e riesce a servirsene al meglio.

Topo pigmeo

Sempre appartenente alla famiglia dei topi, il topo pigmeo è il terzo mammifero più piccolo al mondo. Questo esemplare è nativo del Pakistan e dell’Afghanistan, ma si trova anche in molte zone del continente africano.

Da adulto, questo animale, raggiunge il peso di 3 grammi e una lunghezza massima di 2,5 cm, a cui si deve aggiungere la coda, che può essere lunga quanto il corpo dell’animale.

Toporagno talpa

Come nel caso del mustiolo etrusco, anche questo mammifero è un toporagno. È molto simile al topo comune, ma non è un roditore e non possiede i denti aguzzi come i normali topi. Questo piccolo esemplare trascorre la sua vita nelle foreste più umide, preferendo quelle disposte nel nord ovest degli Stati Uniti e, una volta adulto, raggiunge una lunghezza di 2,5 cm.

Opossum pigmeo

Si tratta di un piccolo mammifero appartenente alla categoria dei marsupiali e alla famiglia dei Burramidi. È originario dell’Australia, ma se ne possono trovare alcuni esemplari anche in Indonesia e Papua Nuova Guinea. 

Una volta adulto, il piccolo marsupiale raggiunge un peso variabile tra gli 8 e i 21 grammi e una lunghezza compresa tra i 5,7 cm e i 7,2 cm. La sua particolarità sta nella lingua: può essere lunga più di un quinto del corpo intero.

Gerboa

Questo animaletto fa parte della famiglia dei roditori. Il suo corpo, compreso della testa, misura al massimo 95 mm o poco più, ma non va mai oltre il centimetro di lunghezza; al contrario della coda, che, invece, è lunga almeno 144 mm e può arrivare a misurare fino a 185 mm. Sebbene le dimensioni lo facciano sembrare un po’ indifeso, questo roditore è un ottimo cacciatore notturno.

Check Also

candele

Come togliere la cera dai tessuti

Quando ci cadono gocce di cera su un vestito o su una tovaglia, la nostra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *