Home / Salute / Coppetta mestruale o assorbenti? Pro e contro
coppetta mestruale

Coppetta mestruale o assorbenti? Pro e contro

Le coppette mestruali sono dei piccoli imbuti in silicone flessibili con piccoli fori, che servono alla fuoriuscita dell’aria.
Vengono utilizzate come valide sostitute degli assorbenti esterni o dei tamponi.

Le prime coppette mestruali erano fatte in gomma vulcanizzata, ma la loro produzione fu interrotta dalla Seconda Guerra Mondiale, negli anni Cinquanta tornarono in commercio, ma risultavano scomode e pesanti, per questo negli anni Ottanta ottennero il primo cambiamento, infatti iniziarono a realizzarle in gomma naturale riutilizzabile. Ma è nel 2002 che iniziano ad avere successo con la produzione in Silicone molto più leggero e comodo e con l’effetto sottovuoto garantisce la completa aderenza senza perdite vaginali.

I pro e i contro della coppette mestruali

– Ipoallergenica: è la soluzione più indicata per che soffre di allergie o ha pelle sensibile.

– Pratica: è molto più capiente dei normali assorbenti esterni e interni.

– Igienica: 100% compatibile con i tessuti interni a differenza della plastica degli assorbenti che provocano irritazioni e infiammazioni.

– Vagina frendly: oltre ad assorbire il sangue e il muco vaginale, distendono i muscoli pelvici, alleviando dolori e senso di gonfiore e pesantezza.

– Economica: la coppetta di compra una sola volta e costa intorno ai 35€ mentre gli assorbenti in un anno vanno a costare circa 675€.

– Ecologica: riciclabile e non inquinante.

I contro sono veramente pochissimi ovvero: le coppette mestruali necessitano di un risciacquo al giorno con acqua e sapone; bisogna avere una buona confidenza con le proprie zone intime e con il sangue mestruale e bisogna informarsi della salute del proprio pavimento pelvico; ricordare di sterilizzare tra un utilizzo e l’altro.

Cosa sono gli assorbenti

Gli assorbenti sono i più usati dalle donne di tutto il mondo, pratici e semplici da utilizzare oltre che rapidi nel cambio. Gli assorbenti si suddividono in diverse tipologie sia per spessore, lunghezza che per forma e con ali o senza ali. Sono utilizzati sia per i cicli più abbondanti che quelli nosramli o scarsi. Inoltre vi sono anche gli assorbenti per la notte più spessi per coprire un lasso di tempo più lungo.

Gli assorbenti con le ali sono forniti di alette adesive che si applicano allo slip mantenendo l’assorbente fermo nella posizione corretta anche durante il movimento o lo sport.
Gli assorbenti più sottili si utilizzano negli ultimi giorni del ciclo quando si hanno perdite ridotte al minimo o nei giorni precedenti al ciclo per evitare sorprese e macchie sugli slip e vestiti.
Quelli lunghi e sia spessi che normali servono per i cicli abbondanti o per coricarsi con la sicurezza di non sporcarsi e riposare serenamente.
I salvaslip sono assorbenti sottili e piccoli che aiutano nei giorni precedenti o finali del ciclo e si possono usare ogni giorno per una protezione quotidiana che garantisce l’igiene della donna ogni giorno dell’anno.

Check Also

pappataci

Pappataci: cosa sono e come tenerli lontani

I Pappataci (o Flobotomi) sono insetti simili alle zanzare ma di dimensioni molto più piccole …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *