Home / Casa e giardino / Come pulire l’argento annerito con prodotti naturali
prodotti naturali pulizia argento

Come pulire l’argento annerito con prodotti naturali

La patina nera sull’argento, un problema da evitare

L’argento è una vera ricchezza, col suo splendore illumina la nostra casa e la rende un posto pieno di fascino e stile.

Un problema tipico di questi prodotti è costituito dalla fastidiosa patina nera che si forma sulla superficie in argento, molto brutta da vedere e che toglie lucentezza al composto.

Non allarmarti, togliere la patina nera sull’argento è possibile, anche grazie all’aiuto di prodotti naturali e di facile reperibilità nella tua abitazione.

Perché l’argento diventa nero

Ma per quale motivo l’argento diventa nero?

Molto spesso ci troviamo di fronte a questo annoso problema senza capirne le dinamiche, in realtà la causa dell’annerimento dell’argento è di tipo chimico ed è legata alla sua composizione.

L’argento, come sappiamo, è presente nella tavola periodica degli elementi, più nello specifico appartiene alla categoria dei metalli.

La sua particolare composizione e struttura chimica lo espone all’ossidazione ogni volta che entra a contatto con lo zolfo, elemento presente nell’aria circostante.

Quindi l’argento annerisce perché entra in contatto con lo zolfo presente nell’aria, dando vita a una reazione chimica da cui nasce la patina nera (il cosiddetto solfuro d’argento).

Rimedi naturali per rimuovere la patina nera

La reazione chimica che causa la patina nera sugli oggetti in argento è reversibile, quindi l’oggetto desiderato può essere restituito al suo antico splendore senza problemi.

L’ottima notizia è che esistono ottimi rimedi naturali per togliere il nero dall’argento in poco tempo e con costi molto bassi.

Ecco alcuni prodotti naturali per pulire l’argento:

  • dentifricio;
  • acqua di cottura delle patate;
  • sale grosso;
  • aceto;
  • acqua e bicarbonato;
  • succo di limone.

Lucidare l’argenteria col dentifricio

Un modo insolito ma efficace di lucidare l’argenteria e rimuovere la fastidiosa patina nera è quello di usare il dentifricio.

Infatti in virtù delle sue proprietà sgrassanti il dentifricio è un’ottima soluzione per pulire l’argento annerito: ti basterà spalmare il prodotto sulla parte nera della superficie e lasciarlo agire per qualche minuto.

Poi rimuovete tutto con un panno asciutto e liscio, privo di rugosità: la scelta del panno è essenziale per evitare che l’argento si graffi.

L’acqua di cottura delle patate come sgrassatore naturale

Nell’elenco dei prodotti naturali per rimuovere la patina nera dall’argento, merita uno specifico approfondimento l’acqua di cottura delle patate.

Questa è una soluzione geniale che permette di utilizzare per la seconda volta un bene prezioso come l’acqua, nel pieno rispetto dell’ambiente e del risparmio di risorse.

Ecco perché dedichiamo uno spazio specifico a questo prodotto.

Ma come usare l’acqua di cottura delle patate per sgrassare l’argento annerito?

Basterà aggiungere un po’ di aceto di vino bianco all’acqua con cui avete lessato le patate, in questo modo creerete un ottimo sgrassatore naturale: provare per credere!

Immergete quindi l’argento da sgrassare nella soluzione acquosa per qualche minuto e poi rimuovete il bagnato con un panno asciutto e morbido.

Check Also

Come curare le piante da appartamento in estate

Siamo pronti per partire per le vacanze e non sappiamo come gestire le piante da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *