Home / Viaggi / Organizzare una vacanza post Covid-19

Organizzare una vacanza post Covid-19

Le incertezze ancora preoccupano in questo inizio estate del 2020. Molti italiani sono oggi alle prese con l’organizzazione delle future vacanze, preoccupati di ciò che avverrà domani. Ormai molte delle mete europee e italiane sono raggiungibili senza grossi problemi, ma è sempre consigliabile tutelarsi nel caso in cui un imprevisto porti a dover annullare o interrompere la vacanza. A tal proposito è possibile rivolgersi ad una compagnia assicurativa come AIG, pronta a venire incontro alle esigenze della propria clientela e stipulare un’assicurazione annullamento viaggio che tuteli in caso di in caso di annullamento o interruzione del viaggio consentendo di recuperare nei limiti previsti spese di viaggio e soggiorno.

Partire sicuri


Di fatto la maggior parte degli italiani è rimasta chiusa in casa per quasi tre mesi. L’arrivo dell’estate e la voglia di godersi un meritato periodo di vacanza, oggi ancora più sentita, cozza contro la preoccupazione della situazione sanitaria. Da un lato è importante scegliere una meta facilmente raggiungibile, che non necessiti di auto quarantena; dall’altro lato esiste sempre la preoccupazione correlata ad una eventuale nuova ondata di Covid-19, il virus che ci ha costretti a casa per settimane. Per evitare questo tipo di problema molti italiani stanno scegliendo, per le loro vacanze, località non troppo lontane da casa. Oltre a questo è importante mantenere la possibilità di cancellare il viaggio, per non dover pagare il soggiorno senza poterne godere. A questo serve l’assicurazione annullamento viaggio, che permette di ottenere un ricorso sulle spese sostenute. Questo sia nel caso in cui si sia impossibilitati a partire, sia nell’eventualità di dover rientrare dalle vacanze in anticipo sul previsto.

Vacanze non lontano da casa


Un elevato numero di italiani sta organizzando il proprio viaggio estivo in Italia, o comunque all’interno dei confini europei. Anche perché non tutte le Nazioni hanno riaperto le frontiere o permettono agli stranieri di spostarsi liberamente all’interno dei propri confini. Viaggiare in Italia e in Europa consente anche di avere qualche certezza in più per quanto riguarda l’igiene e la pulizia dei luoghi che si frentano durante un viaggio. Le legislazione italiana ad oggi prevede che le strutture ricettive abbiano una maggiore cura dell’igiene. A partire dall’obbligo di sanificare ogni locale all’arrivo di un nuovo ospite, fino alla necessità di limitare la vicinanza tra le persone all’interno delle zone comuni. Per alcuni mesi potremo quindi dire addio ai buffet liberi e alla possibilità di affollarci sulle spiagge o all’interno dei ristoranti. Questo garantisce una migliore protezione nei confronti di chiunque.

Come si viaggia in treno e in aereo


Mentre in aereo è possibile che i passeggeri si siedano gli uni vicino agli altri, in treno molte compagnie di viaggio hanno adottato la sistemazione “a scacchiera”, con spazi liberi tra ogni passeggero. Per le famiglie e i congiunti è invece possibile trovare posto vicini, anche in treno. In ogni caso, che si tratti di treno, aereo ma anche in autobus, è obbligatorio indossare costantemente la mascherina, così come è consigliabile igienizzarsi spesso le mani. Gli ambienti interni di qualsiasi mezzo di trasporto pubblico sono regolarmente sanificati, dopo ogni singolo viaggio.

Check Also

Indice1 Dove andare in vacanza ad agosto1.1 Canada1.2 Brasile1.3 Miyajima1.4 Zanzibar1.5 Bali  Dove andare in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *